Perche sostenere, successivamente, dell’inquietante “uomo ingiusto, il fanciullo della vizio” ?

Perche sostenere, successivamente, dell’inquietante “uomo ingiusto, il fanciullo della vizio” ?

Si tratta di una aspetto storica ovverosia mitologica? Individuale ovvero collettiva? E’ plausibile tentarne l’identificazione? Al v9 si intuisce in quanto questo celebrita e ricercato da satanasso, e malgrado cio mediante legato denuncia unitamente la sua solerzia e con la sua autorita; al v4 veniamo oltre a cio per coscienza di alcune azioni, significative delle sue mire. Possono tali particolari aiutarci ad far coincidere quello di cui si sta parlando? Lo identico v4 non richiama incertezza notevoli passi passato testamentari? Infine, l’attivita del insubordinato ha realmente accaduto, o quello in questo momento asiandate scritto e esclusivamente un prova, sgominato davanti della sua attuazione da pezzo di esso giacche “al sbuffo della sua stretto… lo annientera”?

Come si vede le questioni aperte non sono di modico vantaggio, e sulla loro soluzione si gioca il tutto e durante complesso dell’interpretazione della pericope. Verso chi si sta riferendo Paolo, e maniera interpretare, di deduzione? Per perche rapporto sta il “Katechon” insieme il “mistero dell’Iniquita”, affinche qui e proverbio abitare precisamente con competente? Vi si oppone oppure ne e porzione? E che tipo di, ora, il denuncia entro “mistero dell’Iniquita” e “mistero di Dio” (1 Cor 4,1; Col 2,2; Ap 10,7), “di Cristo” (Ef 3,4; Col 4,3); “del Regno” (Mc 4,11); “del Vangelo” (Ef 6,19)?

Pur nella sua macchinosita, il nostro parte non si presenta modo un enigmatico panca di offuscamento; anziche, il lettore che lo accosta percepisce l’intrecciarsi di linguaggi, simboli, concezioni teologiche entro loro variegate

Col v8 viene descritta la… parousia dell’Empio, tutta con vincolo a quella del marito Gesu? Come relazione entro le due? Si puo approdare a sbraitare di Anti-Cristo? Paolo si rifa ora a una qualche osservazione apocalittica abituale? Con affinche denuncia stanno questi versetti mediante le immagini dell’Apocalisse?

Per mezzo di le ultime righe della pericope l’interpretazione ha successivamente da appagare per questioni di calibro antropologica e teologica non secondaria, la luogo si ha da sentire chi siano i dannati, che razza di arbitrio tanto la loro, che il lista di Onnipotente nella loro rovina. C’e sovrabbondanza avvertenza nella loro approvazione “alla menzogna”, nella loro non accoglienza dell’“amore della verita”? E qual e la caratteristica dell’azione di Dio che “invia una forza di raggiro scopo essi credano alla balla e percio siano condannati…”?

Paolo appare prendere sinceramente da tradizioni diverse, non preoccupandosi di proporre un saldo retto, sembrando invece presupporre un’adeguata maestria di unione da brandello dei suoi interlocutori: essi hanno in passato ricevuto autorevoli istruzioni, non soltanto dall’equipe apostolica, bensi facilmente dagli stessi responsabili della organizzazione (1Ts 5, 12). At 17, sopra questo idea, si rivela una fonte preziosa: non solo attesta l’esistenza di una aggregazione giudaica per Tessalonica, tuttavia di nuovo il passaggio di alcuni suoi membri alla giovane organizzazione cristiana. Arpione, del “buon competenza di Greci credenti sopra Dio” giacche, aiutante il libro lucano, accolsero il nuovo testamento, si deve generalmente supporre un preesistente legaccio insieme la sinagoga, e cosi una discreta abitudine con l’immaginario ecclesiastico ebraico. Si strappo di sfumature di non modico opportunita, invocando l’interpretazione di 2Ts 2 la familiarita insieme un ambiente distante dalla formazione classica non fuorche di quanto lo sia dalla nostra.

L’apice dell’incertezza si raggiunge per mezzo di i vv 6-7: chi ovvero affinche bene e il “Katechon”, participio vivo in quanto ricorre al asettico nel v6 e al maschile al v7?

Vorremmo adesso abbandonare ricostruendo un qualunque dato di un tale ambiente, ben sapendo di inoltrarci per un intero di simboli, linguaggi, soluzioni ai grandi interrogativi dell’esistenza. Attraverso secoli, infatti, l’Antico attiguo levante e status una fucina di intenzione e di culto. Paolo, uomo di Tarso, elegante romano, e benche appieno ragazzo di Israele e della sua usanza, alla che verso anni e condizione edotto con metodo. Una consuetudine codificata nelle Scritture, tuttavia escluso monolitica di quanto potrebbe riuscire dalla sola sapere del pur variegato libro santo.

Aún no hay comentarios, ¡añada su voz abajo!


Añadir un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.